Napoli Velata, un mix di eros e thriller firmato Özpetek.

Napoli, una città e i suoi misteri che fanno da sfondo a un thriller che fonde eros, magia, superstizione, follia e razionalità che ritroviamo nelle vecchie tradizioni della terra partenopea.

Senza titolo-1

Özpetek in questo film prende per mano lo spettatore e lo porta in una Napoli “velata”, una città che è ricoperta dal velo della quotidianità, dai sentimenti e dalle esperienze umane che come dei colori ad olio ne dipingono le sfumature e la rendono unica.

La storia vede come protagonista, Adriana, una “femmina” che si ritrova catapultata in uno sconvolgente incontro amoroso che risveglia in lei una sessualità mai provata, ma un omicidio sarà il punto di rottura, il punto di partenza verso una verità che la metterà a dura prova, costringendola a fare i conti con il suo presente e il suo passato…

Il film è un thriller ipnotico che porta lo spettatore a un livello di concentrazione e coinvolgimento unico nel suo genere, un esperimento ben riuscito in cui personalmente ho ritrovato il mondo cupo e viscerale di descrivere la società e le esperienze umane tipico dei film di Cronenberg (uno su tutti Spider), l’interpretazione di Giovanna Mezzogiorno e Alessandro Borghi sono il giusto tassello in un puzzle che fa delle debolezze umane il punto di forza.

“Hai qualcosa da fare domani? – Perché? – Perché io e te passeremo la notte insieme.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...